ALBERTO MARCI

ABOUT

PORTFOLIO

DIARY

IL CUPIDO EGOISTA / 2013

dittico 1/1_120x 60 cm + 6 frecce di circa 90 cm

serigrafia, intaglio, guache e pirografo si foglio di pioppo

 

“...e, di questa quotidianità, metterne in evidenza il lato oscuro, l’indicibile, la sua banalità.”

 

non so se vomiti, sanguini o sbavi, ma passa tutto il giorno davanti alle sue cose in mutande, dalle quali toglie tempestivamente la mano appena si sente osservato. ha una piscina, ma ha preso così poso sole che a malapena si vede l’elastico delle bianche mutande che indossa

e sono preoccupato perchè manca una freccia

 

“che hai fatto?”

chiedo

 

“penso anche a me; dopotutto non ci ho mai guadagnato niente”

risponde, nel mentre che la mano torna dove dovrebe stare.

 

“e non ci vedo più come una volta”

aggiunge mentre finisce la birra